Regolamento e Agevolazioni

Le studentesse e gli studenti del PUP si attengono, in linea generale, alle norme contenute nel Link identifier #identifier__31475-1Regolamento-Carriera, ma l’Università Roma Tre adotta particolari misure di tutela e di agevolazione. 

Regolamento Carriera 2023-2024

studiare in carcere
Foto di Barbara Cardini

Art. 40 – Persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale 

  1. Qualsiasi persona sottoposta a misura restrittiva della libertà personale (in esecuzione penale interna ed esterna) in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente, può immatricolarsi o iscriversi ai corsi di studio dell’Università degli Studi Roma Tre.  
  2. I corsi di studio ai quali le persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale possono iscriversi sono quelli per i quali è possibile definire un percorso formativo che sia idoneo a consentire l’acquisizione di tutte le competenze necessarie per ottenere il titolo finale.  
  3. Qualora in Ateneo siano attivi corsi di studio omologhi, di cui uno sia erogato in modalità a distanza, la persona sottoposta a misura detentiva sarà immatricolata o iscritta al corso attivato in modalità a distanza, a condizione che l’Amministrazione Penitenziaria autorizzi la frequenza in tale modalità mettendo a disposizione gli strumenti necessari.  
  4. Al fine di favorire l’accesso delle persone che si trovano nelle condizioni di cui al comma precedente, le prove di ammissione/verifica della preparazione iniziale a loro riservate possono svolgersi in data diversa da quella fissata in via ordinaria dai bandi di ammissione, con calendario comunicato alle aree educative degli istituti di detenzione, al PRAP del Lazio e all’Ufficio del Garante prima dell’inizio di ogni anno accademico, fatta eccezione per i corsi di studio ad accesso programmato nazionale. Per i corsi di studio ad accesso programmato locale è prevista una specifica riserva di posti.  
  5. Il compimento degli studi universitari è agevolato attraverso servizi di tutorato dedicati, erogati da Roma Tre in sede e/o negli Istituti penitenziari del Lazio, secondo quanto stabilito nel Protocollo d’intesa tra la Regione Lazio, il Ministero Della Giustizia-Dipartimento Amministrazione Penitenziaria-Provveditorato Regionale del Lazio Abruzzo e Molise (di seguito denominato PRAP del Lazio) e il Garante delle persone Sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Regione Lazio (di seguito denominato Garante).
  6. Qualora nell’ambito del corso di studio prescelto siano attivati insegnamenti erogati in modalità a distanza, fatta salva la condizione di cui al precedente comma 3, tali insegnamenti, ove congrui, devono essere inseriti nel piano di studi.
  7. È consentita l’iscrizione part-time secondo quanto previsto al Titolo III del presente regolamento.  

 

 

gmonina 06 Novembre 2023